È sicuramente una notizia molto positiva per tutto il nostro sistema manifatturiero ed un segnale di fiducia in un momento così difficile per la vita del Paese, la firma del nuovo contratto dei metalmeccanici”.

Lo sottolinea la Segretaria Generale della Cisl, Annamaria Furlan. “Va dato atto alle nostre categorie ed a Federmeccanica di aver concluso con senso di responsabilità un negoziato molto difficile e complesso, stipulando un contratto molto innovativo e moderno che tutela le retribuzioni, rafforza le relazioni industriali nel segno del diritto alla formazione, al confronto ed alla partecipazione sulle scelte aziendali, innalza i benefici del welfare contrattuale, le nuove garanzie su salute e sicurezza sul lavoro, lo smart working, il contrasto ad ogni forma di discriminazione e violenza di genere. È poi di grande rilevanza la riforma gli inquadramenti professionali fermi dal 1973, con un nuovo
sistema in linea con le trasformazioni tecnologiche e la transizione digitale. Questo contratto si aggiunge agli altri che abbiamo raggiunto in questi mesi, in una stagione che deve essere quella della stipula di tutti i contratti privai e pubblici scaduti che riguardano milioni di lavoratori”.

Di Staff

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *